info@colazioneawallstreet.com
My cart Shopping Cart 0
Side Menu
ATTENZIONE AI RISCHI CHE NON VEDI
25 Marzo, 2020 0

Dopo un mese di patimenti, è bastata una giornata positiva (quella di ieri, con i principali listini in rialzo del 9-10%) a “smuovere” diverse persone che mi hanno contattato preoccupate di perdersi il prossimo rialzo fenomenale del mercato azionario.

Le 2 domande che mi sono state rivolte sono:

  1. Il mercato ribassista dell’ultimo mese è finito?
  2. Se si, quali azioni posso comprare?

Ora, non voglio dilungarmi troppo e vorrei andare subito al punto che ritengo molto importante, l’attuale fase ribassista NON è ancora finita, perciò occorre mantenere una certa prudenza sui mercati.

In particolare, nel video che potete TROVARE QUI, avevo parlato innanzitutto MONITORARE APERTURA E CHIUSURA SU DIVERSE SEDUTE DI BORSA CONSECUTIVE per capire se una qualche inversione di trend fosse presente (cosa che dopo una giornata, seppure molto positiva, non possiamo affermare).

In secondo luogo, pensate veramente che una (o due o tre) sedute di borsa positive possano cancellare la situazione economica molto complicata che stiamo vivendo? Ricordatevi che le Banche Centrali, seppure intervenute in modo molto immediato e deciso, non possono far riaprire le serrande ai negozi, non possono riportare la gente negli uffici, e non possono far ripartire gli eventi pubblici che oggi sono TOTALMENTE FERMI.

Sempre in merito al punto 1 quindi, vi ricordo che ancora dobbiamo capire QUANTO IMPATTERANNO i blocchi attuali sugli utili aziendali, sula produzione, sulla fiducia di imprese e consumatori, che fanno girare la macchina economica.

Per ciò che riguarda i mercati, voglio riprendere un’analisi fatta da un’analista sui mercati ribassisti delle crisi più recenti, da cui si evince che solitamente un mercato orso si basa su 3 fasi…

  • FASE 1: Violento ribasso (la gente prende paura, i fondi subiscono le margin call ed alimentano i ribassi, panico iniziale, ma ad un certo punto si pensa sempre “mica potrà scendere di più?!”)
  • FASE 2: Rimbalzo tecnico da ipervenduto: questo è il momento più pericoloso, perchè può attirare investitori che inizialmente (per abilità o fortuna erano rimasti fuori dal mercato) oppure invogliare coloro che sono rimasti scottati ad investire ulteriori soldi, pensando che “il peggio sia passato e ci si attenda un rialzo da leoni”
  • FASE 3: calo definitivo (magari più graduale) dove anche il più coraggioso e paziente degli investitori si fa prendere dallo sconforto e getta la spugna.

Un’immagine interessante quindi (ed una possibile chiave di lettura), ci dice che il peggio ancora potrebbe non essere passato, da qui maggiore prudenza (vedi immagine sotto).

 

Ecco perchè se prima propendevamo ampiamente per PIANI DI ACCUMULO ED INGRESSI FRAZIONATI (che semmai dovessimo sbagliarci ci consentirà comunque di cogliere, seppur in misura minore, i rialzi che ci saranno), adesso diventa quasi un obbligo unito ad un pò di vecchia e sana liquidità per gestire queste posizioni.

Nel frattempo, abbiamo approfittato di questi rimbalzo per ridurre leggermente la posizione azionaria su alcune singole posizioni del nostro “sotto-portafoglio trading” (vedremo tutto a maggio nell’area riservata, se non avete ancora prenotato il vostro posto POTETE FARLO QUI)

Quindi per la parte “CORE” il consiglio resta sempre lo stesso, gestione della liquidità, pazienza ed ingressi frazionati/piani di accumulo (possibilmente su indici globali e ben diversificati).

In merito al punto n.2, come sempre acquistare “qualità” (che oggi significa bilanci solidi e prospettive post coronavirus incoraggianti), senza avventurarsi in acquisti a caso.

E cautela, cautela, cautela, l’orso potrebbe ancora azzannarvi!

PUOI PRENOTARE SUBITO IL TUO POSTO ALLA NOSTRA AREA RISERVATA DI MAGGIO AL LINK CHE TROVI QUI

Alla prossima!